Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Romania. Il governo vara le nuove norme sul gioco d’azzardo modificando le leggi del 2014 e del 2015

In: Apparecchi Intrattenimento

25 febbraio 2016 - 15:54


odette

(Jamma) Il governo romeno ha varato ieri un provvedimento che modifica le norme di attuazione della legge sull’organizzazione e il funzionamento del gioco d’azzardo sia per l’on-line che per i canali terrestri al fine di incoraggiare gli operatori economici del settore che operano sul mercato rumeno. E’ quanto fa sapere il governo di Bucarest in una nota ufficiale. “Le nuove norme stabiliscono strumenti per garantire il rispetto delle norme da parte degli operatori di gioco d’azzardo e, successivamente, il controllo sulla loro applicazione, in coerenza con gli obiettivi di tutela dei consumatori, la sicurezza pubblica e il rispetto delle leggi fiscali.

In particolare vengono specificate le regole che gli operatori devono rispettare per ottenere un permesso di licenza e di esercizio per le attività di gioco d’azzardo tradizionale e a distanza , compresi i giochi on-line.

Per quanto riguarda il gioco d’azzardo, attraverso un atto normativo, si stabiliscono le condizioni di organizzazione e funzionamento . Il funzionamento è consentito solo agli operatori economici registrati in Romania o in uno Stato membro dell’Unione europea, uno Stato firmatario dell’accordo sullo Spazio economico europeo o della Confederazione svizzera, l’organizzazione e l’attività con licenza d’esercizio rilasciate dalla Gambling Commissione rumena (ONJN) . Gli operatori registrati e autorizzati al di fuori della Romania hanno l’obbligo di nominare un rappresentante autorizzato in relazione alle autorità del nostro paese.

Le autorizzazioni non sono trasmissibili e sono valide per un periodo di 10 anni dalla data di assegnazione.

Norme metodologiche definiscono e forniscono anche le condizioni tecniche di funzionamento e, in aggiunta alla Ordinanza del presidente, verranno determinate le condizioni per l’inserimento in una “lista nera” di siti / piattaforme / applicazioni di gioco di operatori non autorizzati . L’inclusione o l’esclusione di operatori in questo elenco è stabilito da una decisione del Consiglio di Sorveglianza ONJN. La decisione sarà comunicata ai fornitori di reti e ai servizi di comunicazione elettronica, via e-mail o attraverso la pubblicazione sul sito web di ONJN, www.onjn.gov.ro.

Gli organizzatori del gioco d’azzardo devono tener conto anche delle regole per la promozione delle loro attività rispetto ai principi di tutela dei minori, in modo tale che i materiali promozionali non siano collocati all’interno o vicino agli istituti scolastici, a istituti socio-culturali o religiosi e contenere visibilmente il divieto ai minori di partecipare a giochi d’azzardo. Il valore della posta in gioco, il valore delle giocate , la percentuale di importi totali di fatturato giocato o il valore dei premi per questi giochi devono essere visualizzati in rumeno, in luoghi visibili. La posta in gioco, i limiti e la percentuale minima di vincita sono imposti sia per le slot-machines che per i nuovi tipi di attrezzature (macchine AWP-con vincita limitata).

Gli operatori non autorizzati rischiano una multa tra i 10.000 e i 50.000 lei, a seconda della gravità dei fatti e le conseguenze che ne derivano. La novità è la possibilità di pagare entro 48 ore dopo la contestazione o, a seconda dei casi, della sua comunicazione.

L’atto normativo approvato dal Governo permetterà anche di cambiare la struttura organizzativa dell’Ufficio Nazionale per Gioco d’azzardo (ONJN) al fine di migliorarne l’attività.

La decisione del governo adottata ieri modifica le norme di attuazione della legge sull’organizzazione e il funzionamento del gioco d’azzardo, come modificato nel 2014 e nel 2015. (nella foto O. Nestor, direttore Ufficio Nazionale per Gioco d’azzardo, ONJN)

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi