Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gatti (Bakoo): “Awp light, occorre nuova proposta tecnologia per macchine a basso impatto”

In: Apparecchi Intrattenimento

22 aprile 2016 - 13:00


GattiFrancesco

(Jamma) – “Che il funzionamento “a tempo” delle macchine fosse un incentivo al gioco irregolare, praticato attraverso totem e altro, è una cosa che sia io che altri abbiamo urlato per anni senza riscontro. La nota di “La sentinella” oggi convalida quello che abbiamo sempre sostenuto: il gioco va regolato senza cadere nel proibizionismo. Quello che preoccupa oggi gli operatori, in maniera trasversale, è il futuro che si va delineando per il settore.

 

I politici stanno promuovendo lo spostamento del gioco in aree dedicate attraverso macchine diverse da quelle odierne per la tecnologia utilizzata che rischia di tagliare fuori sia l’operatore che il produttore. Probabilmente avranno una voce in capitolo le software house che dovranno tuttavia scontrarsi con un mercato molto più aggressivo. Nessuno può ritenersi soddisfatto del riordino del settore pensato da chi, in questi ultimi due anni, ha creato molti più danni che tutti i precedenti politici messi insieme.

 

Danni economici per il comparto e per lo Stato che vedrà diminuire gli incassi a fronte di un’allarme sociale mal gestito. Allarme sociale che è scaturito dalle VLT che sono le uniche che oggi lo Stato va a tutelare e addirittura a promuovere. Questa posizione, insensata ed ostinatamente a favore di alcuni grandi gruppi economici, sta diventando un cavallo di battaglia al limite del pretestuoso. Il sottosegretario Baretta dice e non dice. parla di rimodulazione e di ricollocazione ma sottace il vero nodo della questione.

 

Abbiamo bisogno di macchine meno aggressive mentre stiamo spostando il gioco verso altre soluzioni. Abbiamo la necessità di addivenire al riconoscimento del lavoro di salvaguardia del gioco legale del gestore mentre si cerca di escluderlo dalla gestione del mercato. Stanno facendo tutto quanto è nelle loro possibilità per realizzare un disegno demagogico e destinato a scontrarsi in un cortocircuito normativo con le loro stesse leggi locali. Politici che promuovono il gioco “legale” contro politici che lo disconoscono. Distanziometri pensati ad hoc per sottrarre il gioco legale dai centri per relegarlo in ghetti del “vizio” mentre si continua a tutelare il gratta e vinci (da 20 euro!!!!!) che si trova oramai anche nelle gelaterie.

 

Occorre una nuova proposta tecnologia per macchine a basso impatto (awp light) che mi vede pienamente d’accordo con le proposte di alcune rappresentanza associative: serve una macchina nuova che possa consentire di riportare l’intrattenimento con piccola vincita nella sua reale dimensione ed escluda queste macchine dalla morsa del gioco d’azzardo. Mi pare che su questa linea i consensi stiano diventando importanti; il settore deve fare un passo indietro per poi, forse, farne due in avanti”.

 

Ing. Francesco Gatti
BAKOO S.P.A.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi